Pubblicazioni

Presentazione personale (1975), Un doloroso bilancio (1980), Sardegna come (1982), Droga, ultimo passaporto (1985), Sorso città di cultura (2000-2001), La mostra nella mostra (2003), saggi brevi pubblicati in catalogo, hanno accompagnato le relative mostre pittoriche a tema.

Alle radici della vita. Catalina di Limbara, romanzo breve autopubblicato nel 2009, celebra il riscatto socio-culturale della protagonista e denuncia il fallimento della società che nega il diritto all'istruzione.

A Natale Morea (2010 - Il Sassarese. Questa Sardegna), poesia dedicata al clochard romano che salvò dallo stupro una giovane donna e per questo insignito, nel 2004, della Medaglia d'Oro dal Presidente della Repubblica Carlo Azelio Ciampi.

Il valore di un sorriso (2012), versi pubblicati nell'omonima raccolta antologica di opere in prosa e poesia che il Comitato Provinciale Anziani ha promosso in occasione della "Settimana del Volontariato" a Sassari.

Un quadrato di sole, autopubblicato nel 2017, non è soltanto un diario epistolare ma anche un lunghissimo soliloquio sui temi irrisolti della vita.

Contributi su "La Nuova Sardegna": Pinuccio Sciola ha dato un'anima alle pietre (2016), Violenza sulle donne, ormai è guerra (2017), Gli anziani depositari di cultura e valori (2018).

Oltre l'Inferno (2018. Europa Edizioni) è un poema in tredici canti che racconta  sogni di visioni, di luoghi infernali e di eventi apocalittici scatenati dalla Natura sconvolta e dalle sue forze terribili. Presentato in fiera a Roma dal 5 al 9 Dicembre, la prossima tappa sarà Il Salone Internazionale del libro di Torino.

Contributi su "Il Sassarese. Questa Sardegna": Un messaggio provocatorio ai giovani (2000), Un lembo di Sardegna che entra nel sangue (2001), Nel nome della "Munciglia" (2002), Il libro quotidiano della vita (2002), L'insidiosa metamorfosi della droga (2012), Una voce che lascia una traccia (2012). Sullo stesso periodico ha curato, dal 15 Marzo al 30 Settembre 2010, la rubrica Se di poesia in cui ha recensito numerose opere di poeti sardi.

© 2023 Silvia Canu